Venti anni dal G8. Per parlare del futuro

Il 16 e 17 luglio 2021, si è tenuto un convegno di due giorni organizzato da USB, CALP, Cambiare Rotta e Osservatorio sulla repressione dal titolo “Navigare in mare aperto”, riflessioni sui conflitti del nuovo secolo. Al CAP di Via Albertazzi ci sono stati tre momenti di confronto ai quali abbiamo partecipato. Nel primo giorno si è tenuto un primo momento sui temi della repressione, alla sera una interessantissima riunione telematica con i lavoratori dei porti da tutto il mondo per riflettere sul blocco dei traffici di armi e su una possibile organizzazione internazionale. Il terzo giorno si è discusso, in generale, di cosa rimane dei giorni del 2001, di come è cambiato il mondo, di come fare per riprendere il filo di una lotta per la pace, la solidarietà e l’uguaglianza.

Senza reducismi, senza celebrazioni, riflettendo su quello che è successo in questi anni senza reticenze, senza nessuna intenzione di dividere in buoni e cattivi, senza ripetere slogan autocelebranti che lasciamo tranquillamente ad altri. 

I video completi degli interventi e della conferenza internazionale sui porti li trovate qua

Prima parte (venerdì 16 luglio)

Seconda parte (venerdì 16 luglio conferenza internazionale sui porti)

Terza parte (sabato 17 luglio)

Di seguito i video con alcuni interventi di CALP, Collettivo Comunista Genova City Strike, SupportoLegale, Potere al Popolo Genova, Vedo Terra. Buona visione

Intervento SupportoLegale (16 luglio)

Intervento Collettivo Comunista Genova City Strike (16 luglio)

Intervento Potere al Popolo (17 luglio)

Intervento Vedo Terra (17 luglio)

Intervento CALP a conclusione (17 luglio)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail